Principio: RESPECT EACH OTHER

 

In quanto palcoscenico della Città di Berlino il Palast si impegna a professare un rispetto reciproco che abbraccia tutti i modi di vivere e le opinioni legali.

 

Colours of Respect
 

I Colours of Respect (I colori del rispetto) sono ispirati alla bandiera arcobaleno disegnata nel 1978 da Gilbert Baker. Da allora è diventata nelle sue diverse variazioni un simbolo dei movimenti omosessuali, per la pace e per il rispetto dell’ambiente. I Colours of Respect si distinguono in base alla loro sequenza, al loro numero e al significato dei colori.

 

I Colours of Respect non sono soggetti a nessuno specifico orientamento sociale, politico o sessuale. Sono una dichiarazione di principio indipendente e politicamente neutrale per tutti coloro che si sentono legati da un rispetto reciproco.

 


 

Significato degli otto colori

 

Viola = Spirito: Rispetta le opinioni e le esperienze degli altri anche se sono in disaccordo con le tue. Non bisogna necessariamente condividere tutte le opinioni o trovare sempre un consenso. Accetta la diversità delle opinioni.

 

Magenta = orientamento sessuale: Rispetta tutti i legittimi orientamenti sessuali. La sessualità è uno spettro e nella natura la varietà è la norma. Diversi orientamenti sessuali sono normali e naturali.

 

Giallo = Provenienza: Rispetta tutte le nazioni, etnie e colori della pelle. A renderci migliori o peggiori sono l’educazione, le circostanze e il caso. Esistono esseri umani negativi di ogni colore, ceto sociale e paese. E ne esistono ancora di più di positivi.

 

Rosso = Vita Rispetta la vita: La tua e quella degli altri.

 

Verde = Natura: Rispetta la natura in quanto base di tutta la vita. Rispetta la limitatezza delle risorse e che altri esseri umani abbiano come te il diritto ad attingervi per vivere e sopravvivere.

 

Blu Savoia = Fede: Rispetta chi non è religioso e coloro che credono. Confessioni religiose e ideologie che limitano o danneggiano la vita degli altri e che ritengono di essere superiori al diritto comune o ad altri gruppi non devono essere tollerate.

 

Turchese = Arte: Rispetta la libertà e l’eclettismo dell’arte. Combatti ogni forma di ingerenza nella libertà artistica e l’obbedienza pedissequa. Non deve piacerti ogni tipo di arte ma rispettane la libertà di esistere.

 

Arancione = Salute: Rispetta allo stesso modo gli esseri umani normodotati e i disabili. Cerca di immedesimarti negli altri.

 

Rispetto non significa ingenuità e vulnerabilità. Non accettare né stati, né organizzazioni o esseri umani che discriminano, perseguitano, feriscono o uccidono sulla base di questi aspetti.

 

Rispetto significa anche differenziare, non generalizzare e non interpretare avvenimenti singoli o appartenenze ad un gruppo facendone un quadro d’insieme. Pensa in modo differenziato affinché le tue parole e le tue azioni non discriminino degli innocenti. Non si combattono nazisti e terroristi fondamentalisti utilizzando metodi nazistici, propaganda e terrore. La scelta di parole e soluzioni fa la differenza tra esseri umani decorosi e coloro che non lo sono.
 
 

Motivo della sua creazione

 
La storia del palcoscenico del Palast risale ben al 1919 ai tempi del Großes Schauspielhaus (Grande Teatro). I nostri tre fondatori Max Reinhardt, Erik Charell e Hans Poelzig sono stati discriminati durante la dittatura nazista perché erano di origine ebrea, omosessuali e perché la loro espressione architettonica veniva ritenuta contronatura. Nel Terzo Reich siamo diventati il più grande teatro di propaganda per il nazionalsocialismo e fino al 1990 il teatro di intrattenimento considerato fiore all’occhiello della ex Repubblica Democratica Tedesca.

 

Proprio per questo motivo affermiamo i valori di diversità, libertà e democrazia. La democrazia è ben lontana dalla perfezione ma è l’unica forma di stato a non intaccare la libertà personale di maggioranze e minoranze.

 

La nostra storia dimostra che la libertà non è sempre automatica – e che la si può perdere più in fretta di quanto si creda. Deve essere giornalmente affermata nelle grandi e nelle piccole cose.
 
 

Libero utilizzo dei Colours of Respect

 
Potete utilizzare liberamente i Colours of Respect e anche condividerli. Il loro utilizzo è gratuito e ci fa molto piacere. Interverremmo soltanto nel caso in cui il loro utilizzo venga effettuato per avallare dei principi opposti.

 

Nel registro download è disponibile altresì una versione senza il logo del Friedrichstadt-Palast e senza la nostra URL. Al suo posto potete piazzare il vostro logo, il vostro sito e le motivazioni personali che vi hanno spinto ad utilizzare i Colours of Respect.
 

Berlino, agosto 2016
 

Principio: Berndt Schmidt, Director
Design: Zhoi Hy, Artista

Download

Senza il logo del Palast e senza la URL

Friedrichstadt-Palast

 

7016x4683px (9MB)

Storia

Da quasi cento anni il Palast di Berlino è l'indirizzo numero uno per l'intrattenimento in grande stile. I suoi inizi risalgono al Großes Schauspielhaus sotto la direzione di Max Reinhardt.

 

Per saperne di più

Monumento

La storia del Palast ha inizio con l'inaugurazione del Großes Shauspielhaus. La fama mondiale di questo palcoscenico la si deve agli artisti Max Reinhardt, Hans Poelzig ed Erik Charell. In loro onore è stato eretto un monumento commemorativo.

 

Per saperne di più

Vai a inizio pagina